lunedì 22 settembre 2014

GIULIO GOES TO USA Capitolo 1: Lo shock


Questa è una storia realmente accaduta. Per dirla tutta, sta succedendo proprio in questi mesi e chi di voi mi segue su Facebook avrà letto, tra i miei sproloqui e i miei disegni, di passaporti, fototessere e visti... Ma dove andrà mai 'sto Macaione e perchè? Da oggi inizierò a raccontarvi di questa avventura postando una striscia ogni due settimane. Sarà il diario a fumetti della mia esperienza.

E' iniziato tutto i primi di giugno. Io e Federico avevamo appena finito di tinteggiare casa, la casa nella quale convivevamo dopo tante peripezie (tra le quali 3 traslochi in 2 mesi, per poi tornare nella casa iniziale), e finalmente ci godevamo un periodo di pace e tranquillità insieme al nostro gatto Zorba.


































































Poi, qualche giorno dopo, il fulmine a ciel sereno...



















































































































La prossima striscia lunedì 6 ottobre. See you soon!

5 commenti:

  1. ... è il mulino della vita, strizza i denti, urla un po e aggrappati ben forte al sedile!

    RispondiElimina
  2. Splendide queste strisce Giulio, sempre bravissimo!
    A volte la vita riserva delle sorprese inaspettate che possono essere spiacevoli o piacevoli a seconda dei punti di vista, tuttavia l'importante è affrontare le situazioni direttamente e cercare di ricavarne sempre il meglio. Deve essere stato un vero shock per voi (specialmente per te da quello che vedo), vi eravate appena rilassati dopo gli estenuanti lavori per la casa (la catena dei grattini è veramente geniale, è troppo tenera!) ed ecco che all'improvviso incombe l'uragano.
    Solo che l'unico che sembra uscirne incolume (o quasi) da tutto questo è Zorba che sembra unicamente interessato a farsi fare i grattini dal suo papà. Invece secondo me anche lui sente questo trambusto che sta scuotendo la vostra serenità (anche se non sembrerebbe da come l'hai raffigurato tu, l'ultima espressione del micio è la migliore ;)
    Non vedo l'ora di vedere le prossime strisce, penso che le opere che traggono così profondamente spunto da avvenimenti realmente accaduti nella vita dell'autore siano le migliori perché che siano comiche o drammatiche sono quasi lo specchio dei suoi sentimenti.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Tutta la verità, nient'altro che la verità :)
      Vi racconterò anche il resto... ;)

      Elimina